Iscriviti

Menu Principale

Polizza colpa grave

Polizza colpa grave

Tutela legale

Tutela legale

Area Iscritti

Il Conapo

Archivio Notizie

Comunicati

Documenti

Dal 18/03/13 sei il visitatore

Risorse web

VENETO - Interrogazione della Lega sulla grave carenza di organico - il Conapo ringrazia.

La segreteria Conapo Veneto ringrazia l'On. Alberto Stefani e tutto il gruppo di deputati eletti in Veneto della Lega per aver compreso il forte disagio dei Vigili del fuoco in servizio in Veneto costretti a fare i salti mortali per sopperire alla grave carenza d'organico - e per essersi resi disponibili a presentare, lunedì 17 febbraio 2020, l'interrogazione a risposta in commissione n. 5-03605.
 
— Al Ministro dell'interno. — Per sapere – premesso che:

una grave carenza di organico affligge da anni le sedi dei Vigili del fuoco in tutto il Nord Italia e, in particolare nel nord-est;

diversi appelli da parte del Conapo per la cronica carenza in Veneto sono rimasti inascoltati, tanto che il 9 novembre 2019 il personale operativo in regione ha scioperato per quattro ore e il successivo 11 novembre è sceso in piazza a Venezia per manifestare il grave disagio cui è sottoposto a causa del mancato recupero delle previste risorse umane;

ciononostante nulla ancora sembra smuoversi e la situazione non sembra destinata a migliorare, considerato che le ultime assegnazioni di vigili del fuoco neo-assunti non compensano le carenze nel ruolo, né recuperano il personale che transita al ruolo dei capo squadra;

in altri termini in Veneto il numero dei vigili del fuoco è di gran lunga inferiore rispetto a quello previsto dalla pianta organica, poiché per effetto dei pensionamenti, dei passaggi di qualifica al ruolo di capo squadra, della mobilità nazionale e/o inidoneità al servizio, dalla regione ne escono molto più di quanti ne entrino;

nello specifico, la situazione aggiornata al 20 gennaio 2020 per sede dirigenziale registra un -56 unità presso la sede del comando di Belluno, -50 a Padova, -25 a Rovigo, -33 a Treviso, -83 a Venezia (con un aggiuntivo -12 di specialisti presso il Comando di Venezia), -61 a Verona, -55 a Vicenza (con un ulteriore -6 di specialisti presso il Comando di Vicenza) ed un -58 presso la direzione interregionale Veneto e Trentino Alto Adige, per un totale di 439 unità mancanti;

tra le sole qualifiche operative dei vigili, capo squadra e capo reparto, la carenza è di circa 300 unità, equivalente alla mancanza del personale di un intero comando provinciale e di una sede aeroportuale;

tutto ciò comporta per i comandanti una continua e crescente difficoltà a mantenere il numero minimo di personale necessario a garantire un efficiente soccorso pubblico sul territorio di competenza –:

se e quali iniziative di competenza il Ministro interrogato intenda adottare tempestivamente con riguardo alle criticità esposte in premessa.
 
Tutti noi siamo curiosi di conoscere la risposta del Ministro.
 

Se non riesci a visualizzare scarica il file originale direttamente qui
Condividi questo articolo:

CookiesAccept

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo